Procedura per il rilascio del

CERTIFICATO DI AGIBILITA'

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

D.P.R. 380/01 art. 24, 25, 26 - e s.m.i.

Il certificato di agibilità attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente.

Il certificato di agibilità viene rilasciato dal dirigente o dal responsabile del competente ufficio comunale con riferimento ai seguenti interventi:

nuove costruzioni;
ricostruzioni o sopraelevazioni, totali o parziali;
interventi sugli edifici esistenti che possono influire sulle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità e risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati.
Con riferimento agli interventi sopracitati, il soggetto titolare del permesso di costruire o il soggetto che ha presentato la denuncia di inizio attività, o i loro successori o aventi causa, sono tenuti a chiedere il rilascio del certificato di agibilità. La mancata presentazione della domanda comporta l'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria.


REQUISITI

La richiesta per il rilascio del certificato di agibilità deve essere presentata entro quindici giorni dall'ultimazione dei lavori di finitura dell'intervento dal soggetto titolare del permesso di costruire o il soggetto che ha presentato la denuncia di inizio attività (o i loro successori o aventi causa).

Il certificato di agibilità è necessario per gli edifici, o parti di essi, destinati a un utilizzo che comporta la permanenza dell'uomo, sia questa caratterizzata dalla semplice frequentazione, come nel caso di immobile destinato ad attività produttiva, sia nel caso di soggiorno prolungato che caratterizza l'uso abitativo.


COSTI

bollo sull'istanza € 14,62
costo parere A.S.L., se necessario
diritti di segreteria sul provvedimento (vedi dettaglio)
bollo sul provvedimento € 14,62


ITER PROCEDURALE E TEMPISTICO

La richiesta di certificato di Agibilità dovrà essere presentata allo sportello Unico per l'Edilizia in modo completo, corredata dalla documentazione prescritta dal vigente Regolamento Edilizio o ogni altra certificazione prevista dalla normativa edilizia vigente (vedi documentazione da allegare), il quale rilascia apposita ricevuta di avvenuta presentazione.

L'istruttore dello sportello Unico dell'edilizia comunica al richiedente, entro dieci giorni dalla presentazione dell'istanza il nominativo del Responsabile del Procedimento ai sensi della Legge 241/90 art. 4, 5 e s.m.i.

Il Responsabile del Procedimento, entro trenta giorni dalla presentazione dell'istanza, cura l'istruttoria, verificando la completezza della documentazione e provvede a richiedere l'eventuale documentazione integrativa.

Il termine dei trenta giorni può essere interrotto una volta sola dal Responsabile del procedimento, entro quindici giorni dalla presentazione della domanda, esclusivamente per la motivata richiesta di documenti che integrino o completino la documentazione presentata e che non siano già nella disponibilità dell'amministrazione o che questa non possa acquisire autonomamente. In tal caso, il termine ricomincia a decorrere dalla data di ricezione della documentazione integrativa.

Il provvedimento finale è adottato dal Dirigente entro trenta giorni dalla ricezione della domanda o dalla presentazione della documentazione integrativa richiesta,previo eventuale ispezione dell'edificio.

Decorso inutilmente il termine per il rilascio del provvedimento conclusivo, l'agibilità si intende attestata nel caso sia stato rilasciato il parere dell'ASL, nel caso di autodichiarazione di cui all'art.20 comma 1 del D.P.R. 380/2001, il termine per la formazione del silenzio assenso è di sessanta giorni.


ANNOTAZIONI

La domanda può essere proposta anche in modo frazionato ma con i criteri e modalità seguenti:

le porzioni di fabbricato oggetto di richiesta di agibilità dovranno essere chiaramente delimitate e definite all'atto della domanda.

L'agibilità deve riguardare blocchi di fabbricati autonomamente utilizzabili, compresa la sistemazione delle rispettive aree esterne.

Non potrà in ogni caso essere rilasciata in caso di mancanza di idonee urbanizzazioni primarie.


DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

La domanda deve essere corredata della seguente documentazione:

Comunicazione ultimazione lavori (per P.di C.) o collaudo finale (per S.C.I.A.)
Documentazione catastale: copia della dichiarazione per l'iscrizione/variazione al catasto dell'edificio in originale o copia conforme, ovvero richiesta di accatastamento;
Dichiarazione sottoscritta dal richiedente e dalla D.L. di conformità dell'opera rispetto al progetto approvato, l'avvenuta prosciugatura dei muri e la salubrità degli ambienti;
Documentazione relativa agli Impianti: dichiarazione in originale o copia conforme delle imprese installatrici, che attesta la conformità degli impianti presenti nell'unità immobiliare, completa degli allegati obbligatori indicati nella stessa;
Certificato di collaudo statico per le opere in cemento armato, cemento armato precompresso, ed a struttura metallica;
Dichiarazione del D.L. sulla conformità delle opere alle disposizioni in materia di superamento delle barriere architettoniche;
Certificato di prevenzione incendi, ovvero copia della relativa domanda e della documentazione inoltrata al Comando Provinciale VV.FF.;
Dichiarazione attestante la conformità delle opere alle disposizioni della L.10/91, D.Lgs. 192/2005 e s.m.i, L.R.13/2007;
Attestato di certificazione energetica per gli edifici per il quale la richiesta di permesso di costruire o denuncia di inizio attività, è stata presentata successivamente alla data di entrata in vigore della L.R. n.13/2007 e s.m.i.;
Nulla osta per la messa in esercizio dell'impianto ascensore/montacarichi;
Tassa rifiuti solidi urbani/indicazione superfici utili calpestabili a fini TARSU;
Autocertificazione di conformità delle opere eseguite alle norme igieniche e sanitarie;
Dichiarazione del Direttore dei Lavori attestante il rispetto dei requisiti acustici passivi degli edifici di cui al D.P.C.M. 5/12/1997 e s.m.i.


MODULISTICA

Al fine di favorire l'assolvimento degli adempimenti previsti dalla normativa vigente e regolamentare, conseguenti e complementari all'attività edilizia, da questa area tematica è possibile scaricare la modulistica per la presentazione di istanze/documenti riferiti ad interventi edilizi. -----> vai alla modulistica

 

Posta elettronica certificata

Logo posta certificata comune Valenza

Elenco delle caselle PEC dell'Amministrazione comunale

Calcolo ICI online

Informazioni e calcolo importo ICI

Azienda Multiservizi Valenzana

Per informazioni consultare il sito www.amvspa.it

In primo piano

Nuovi arrivi

Sezione video

Gruppo di lettura

Il posto delle storie